Menu Principale

 

(Firenze) PREZZO LATTE – IN TOSCANA PROSEGUE IL CONFRONTO NEL CONSORZIO DI FILIERA


Dopo le avvisaglie dell’impennata dei costi delle materie prime necessarie alla alimentazione del bestiame che avevano indotto nel luglio scorso la Cooperativa Granducato a richiedere la convocazione del CdA del Consorzio di Filiera FILAT (ne fanno parte la Centrale del Latte e le  cooperative di allevatori Granducato, Cooperlatte ed ATPZ)  a cui aveva fatto seguito nel settembre una analoga richiesta sostenuta da Cooperlatte, il Consorzio aveva sollecitato, in varie occasioni, l’Assessorato alla Agricoltura della Regione Toscana ad assumere una iniziativa per affrontare la grave crisi che sta investendo il comparto lattiero regionale.
Purtroppo la dimensione della crisi economica generale del settore agro-alimentare che investe soprattutto altri settori ed altre emergenze intervenute nel frattempo, non hanno ancora consentito di aprire una discussione sul tema.
Per questi motivi, in presenza della novità rappresentata dall’accordo sottoscritto in Lombardia con Lactalis, si è nuovamente riunito ieri il CdA di FILAT con l’intento di definire, in attesa della iniziativa in sede regionale, gli elementi economici ritenuti necessari a non far “soccombere” il settore.
Le ipotesi sono ora al vaglio delle singole componenti rappresentate nel Consorzio.

Share